Il gioco del poker: varianti e tipologie

Il gioco del pokerIl poker non è un gioco unico, ma è un insieme di giochi di carte con che presenta tantissime varianti. Quello che ogni versione ha in comune è che le combinazioni formate con le carte di ciascun giocatore determinano il vincitore di ogni mano.

In ogni gioco del poker vi è un meccanismo di puntate consecutive che offre molte possibilità sia tattiche che di influenza sugli altri giocatori. È possibile infatti, scommettere, rilanciare o anche ritirarsi, contenendo le perdite, nel caso uno non ritenga di avere una mano abbastanza “forte”.

In questo gioco l’abilità del giocatore è molto più importante rispetto ad uno qualunque degli altri giochi d’azzardo: è nato infatti il poker sportivo, riconosciuto come un vero e proprio sport e legale in alcuni paesi, dove il gioco d’azzardo è vietato del tutto!

Il fattore fortuna è ovviamente conta molto nelle singole mani di gioco ma la tecnica, la capacità di controllare e valutare le probabilità, di leggere gli altri giocatori al fine di intuire il loro gioco e le loro carte e l’esecuzione di bluff ad hoc per indurli a sbagliare, fanno la differenza nell’intero arco di una partita: sul breve periodo chiunque può vincere, se aiutato dalla fortuna, ma alla lunga sono le capacità tecniche di ogni giocatore a fare la differenza. Per questo sono infatti, nati i così detti, professionisti del poker, che fanno di questo gioco il loro mestiere.

Quando si parla di poker sportivo, si intende il poker nella versione “torneo”, mentre quando le puntate sono costituite da denaro contante, si parla di cash game, che viene considerato ancora gioco d’azzardo vero e proprio.

La nascita del poker online

Con l’arrivo di internet, già a partire dall’inizio degli anni ’90 si è aperta per i giocatori la possibilità di giocare a Poker direttamente online, su varie poker room virtuali. In Italia, è stato illegale per molto tempo, e il poker online è stato legalizzato solamente pochi anni fa, nel 2008, quando sono nate anche le prime poker room “.it”. Certo, alcuni player italiani giocavano da diverso tempo su vari siti “.com”, non senza incorrere in grossi rischi, ma con la legalizzazione e la nascita delle poker room online italiani, la sicurezza per i giocatori è aumentata ed il mercato si è aperto ad un pubblico nettamente più ampio.

All’inizio era stato legalizzato solo il poker a torneo, qualche anno dopo è arrivato anche il cash. Gioco Digitale è stata la prima poker room online legale in Italia, ad ottenere une regolare licenza AAMS, ma ad essa ne sono seguite tante e questo gioco ha davvero spopolato, come TitanPoker facendo innamorare milioni di italiani.

Varianti del poker

Le varianti del poker possono essere raggruppate in tre categorie:

  1. Draw poker: Ogni giocatore riceve cinque (nel caso del poker tradizionale) o più carte e tutte coperte. I giocatori possono cambiare una o più carte per una o più volte.
  2. Stud poker: i giocatori ricevono le carte una alla volta, alcune coperte, altre scoperte. La maggior differenza tra lo Stud e il Draw è l’impossibilità di cambiare le carte.
  3. Community card poker:ogni giocatore riceve un determinato numero di carte coperte (due nel Texas Hold’em o quattro nell’Omaha) e può utilizzare un determinato numero di carte comuni per creare la propria combinazione. Il Texas Hold’em è in particolare la variante più diffusa e giocato attualmente.

Gioca ora su titanbet.it: una delle migliori poker room online in Italia, con tantissimi tornei e bonus!

Varianti e metodologie di gioco

le varianti sopra elencate, possono essere giocate in diverse modalità, che riguardano le varie possibilità di puntata:
a Limite Fisso (Limit Betting – LB) è possibile rilanciare solo tre volte per turno (i rilanci sono di importo limitato), quando ci sono più di 2 giocatori. Inoltre, a partire dal terzo turno di scommesse, il valore della puntata minima viene raddoppiata

Pot Limit: una variante molto diffusa in Europa: il massimo rilancio possibile è uguale al valore del piatto, limitando un eccessivo aumento del piato nel primo giro di scommesse.

No Limit (senza limiti di scommessa): non c’è alcun limite massimo alle scommesse. È la variante più giocata del poker

Misto (Mixed): si alternano periodi di LB e NL durante la partita.

High-Low Split (Hi-Lo): la seconda variante più utilizzata dopo il NL è presente in due tipologie:

  1. Nel primo caso si parla di variante “senza qualificatore”: il piatto viene diviso in due parti ed assegnato metà alla high hand (la mano più forte), seguendo il normale ordine dei punti del poker. L’altra metà viene assegnata alla Mano Low (la mano con punteggio minore). In caso la mano low venga decisa secondo la regola dell’Ace-to-five: per valutare la low hand scale e colori non vengono considerati.
  2. Nel secondo caso “con qualificatore”, una tipologia che troverete soprattutto nell’Omaha e 7 Card Stud, affinché il piatto sia diviso, almeno una mano deve obbligatoriamente qualificarsi, ovvero, essere composta da cinque carte “spaiate”, la maggiore delle quali in rango deve essere al più, pari al qualificatore. Nei giochi più diffusi, ovvero gli eight-or-better il qualificatore è l’8; una mano low deve essere composta da cinque carte pari o inferiori all’8.

Gioca qui su Pokerstars: una delle poker room con più varianti e tipologie di questo gioco!